La dimensione raddoppia quadruplicando i megapixel

La dimensione Raddoppia Quadruplicando i Megapixel

Quando si parla di macchine fotografiche, al pari di altre categorie merceologiche, ci sono delle informazioni tecniche che spiccano su altre, diventando un facile termine di paragone per chi acquista ed una facile leva di marketing per chi vende.

Col passaggio dall’analogico al digitale, tutti i produttori di macchine fotografiche hanno cavalcato l’onda dei Megapixel, perché dopo 100 anni di successi, la pellicola da 35mm aveva ancora molto da dire e raggiungere una risoluzione equivalente, instillava nel mercato una comprensibile ansia da prestazioni.

 

La pellicola da 35mm forata, come la conosciamo tutti, è stata inventata nel 1892 da William Dickson e Thomas Edison

 

Oggi abbiamo superato le vecchie pellicole, sotto ogni aspetto e quindi anche le valutazioni da fare nei confronti di un apparecchio da ripresa, devono evolversi.

Immaginiamo i tasselli di un mosaico 2 x 2 = 4, ma se vogliamo un mosaico grande il doppio, serviranno il quadruplo dei tasselli 4 x 4 = 16.

Da questo esempio, capiamo che per ottenere un reale incremento della qualità visiva, serve il quadruplo della risoluzione in pixel. Questo principio vale per tutte le attrezzature coinvolte, la stampa sarà grande il doppio e l’obiettivo dovrà avere una risolvenza ottica quadrupla.

 

Gli attuali televisori 4K o Ultra HD mostrano immagini a 8 Megapixel e i 2K o Full HD immagini a 2 Megapixel. Al cinema i film vengono proiettati a 6K e 8K

 

Ora sai che passare da 10 a 20 Megapixel, garantisce un miglioramento di risoluzione del 30% e non del doppio.